Salernitana 1919 di Pietro Nardiello e Nicola Ianuale

10,00 Iva inclusa

Anno: 2016
Pagine: 128 a colori
Foto: N. 49 a colori
Formato: 16×23 cm
Legatura: Brossura

COD: 9788898887224 Categorie: ,

Descrizione

La Salernitana per i suoi tifosi ha sempre rappresentato una passione insostituibile.
Al pubblico granata non è mai interessata la categoria in cui militava la propria squadra, o l’avversario di turno, per loro è importante quella casacca granata e quel cavalluccio marino simboli di un’identità collettiva.
A quasi cento anni dalla fondazione, non sono state tante le vittorie da mettere in bacheca, ma il popolo granata continua a seguire sempre numerosissimo le sorti della propria squadra.
Dopo la promozione nel 1990 in serie B ed i tempi magici di Delio Rossi, con la seconda storca promozione in serie A, i salernitani hanno vissuto delusioni e fallimenti ma sono stati capaci, nello stesso tempo, di dimenticare e andare avanti.
Con l’avvento di Lotito e Mezzaroma, in soli quattro anni, pur dovendo ripartire con un nome e un colore diverso, si è vissuto una cavalcata trionfale che ha riportato la società granata dalla serie D alla B.Un libro di letteratura sportiva dove il calcio diventa la metafora per raccontare la vita, per fotografare anche ciò che avviene lontano dal rettangolo verde penetrando nella quotidianità di un popolo che vive in simbiosi con la Città, il proprio territorio e la sua quadra.
Dalla prefazione di Monica Matano …il calcio è l’ultima rappresentazione sacra del nostro tempo, aveva ragione Pier Paolo Pasolini.
E in questo testo è proprio la parte sacra che si esamina, quella vera, genuina, nobile, intramontabile, quella che porta allo stadio un tifoso cieco che non può vedere le maglie dei suoi beniamini, ma può sentirle, perché non si vede che col cuore.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Salernitana 1919 di Pietro Nardiello e Nicola Ianuale”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.